La moralità a singhiozzo

Home/Articoli, Politica-Società-Ambiente/La moralità a singhiozzo

La moralità a singhiozzo

Molti si rifanno a valori cristiani per giustificare la loro opposizione al riconoscimento di diritti civili fondamentali quali quelli per riguardanti le coppie omosessuali o il fine vita, solo per menzionarne alcuni.
Talora incitano a boicottare in Parlamento le leggi al riguardo, a farsi  nella società “obiettori di coscienza”.

Ma se poi si tratta, ad esempio, di profughi, i principi cristiani vengono letteralmente gettati in mare.
Questa è la morale, l’osservanza di principi a singhiozzi di cui sono affetti molti politicamente, socialmente e privatamente.
La bontà, il principio di umanità, la comprensione, l’empatia si fermano per molti sull’uscio di “casa”, dove casa è un proprio particolare interesse.
Ma i principi, la morale, la solidarietà umana non ha linee di demarcazione. Se sì, sono solo parole che usiamo a sproposito per abbellire e vendere come oro declinazioni di egoismi particolari.
Per capire ciò abbiamo bisogno di intelligenza, in primo luogo quella del cuore e temo che sia merce rara.

Testo
Maria Letizia Del Zompo

By | 2017-07-14T11:17:53+00:00 luglio 14th, 2017|Articoli, Politica-Società-Ambiente|0 Comments

Leave A Comment