Come Marcello FOA crea scientemente fake news

Home/Articoli, Politica-Società-Ambiente, Riflessioni/Come Marcello FOA crea scientemente fake news

Come Marcello FOA crea scientemente fake news

Un ESEMPIO di come Marcello Foa, possibile futuro direttore della RAI, crea scientemente fake news.

In data 10 Luglio 2018, FOA scrive sul suo Blog:

“Vi ricordate l’attacco con armi chimiche a Douma, quello che suscitò le ire di Macron e che indusse Trump a sparare un po’ di missili sulla Siria?… Ebbene, l’altro giorno la Missione d’inchiesta dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) ha pubblicato un primo rapporto” ( qui FOA non  rimanda all’articolo originale dell’OPAC, ma ad un commento sulla rivista ‘Oltre la linea’ la cui chiara impronta, per dirla blanda, sovranista è fuori da ogni dubbio) “da cui risulta che non è stata trovata nessuna traccia di gas nervino a Douma. Ma come al solito a dare la notizia con la giusta evidenza sono stati solo blogger e siti alternativi e, come sempre, la grande stampa, salvo rare eccezioni, l’ha ignorata.”

Giusto, non è stato rinvenuto gas nervino, ma il caro FOA si scorda di scrivere che nel rapporto si dichiara che sono state riscontrate tracce dell’uso di cloro (che è un’arma chimica), sulle quali si sta ancora indagando. Qui il link: https://bit.ly/2KWyuQn

Omettendo una parte essenziale del rapporto, Marcello Foa crea consapevolmente una fake news.

NON POSSIAMO PERMETTERE CHE A CAPO DELLA TELEVISIONE PUBBLICA CI SIA UNA PERSONA LA QUALE SCIENTEMENTE CREA E DIFFONDE BUFALE.

 

Maria Letizia Del Zompo

By | 2018-07-29T12:14:36+00:00 luglio 29th, 2018|Articoli, Politica-Società-Ambiente, Riflessioni|0 Comments

Leave A Comment