Porterò in valigia i nostri giorni

Home/Amore, Poesie/Porterò in valigia i nostri giorni

Porterò in valigia i nostri giorni

C’è un volto antico che mi guarda
cesellato dal tempo, forse dal vento
e dai pensieri di chi scelse i miei stessi passi.
Fa capolino tra i rami e il cielo della sera,
mi viene incontro,
mi racconta storie
tra ventagli verdi e un suono lontano
come di campane.
Sono ore grevi
e sono ore gioiose,
ore che ricordano e già aspettano di nuovo
le tue labbra.
Un uomo cammina con il suo cane,
bambini accarezzano un gatto,
anziani aspettano l’ora del tramonto
cercando d’ingannare con le parole
il tempo, ormai troppo breve.
Ed io che ti ricordo e vivo
e so ancora d’amore e di te.
E tu che vai e vieni
come i giorni e le notti,
come le navi,
l’azzurro e le nubi.
Ondeggio,
salice io
al vento.
Vivo d’un bagliore di stelle,
dell’attesa in una stazione deserta,
di un bacio naufragato nella tenerezza,
di un abbraccio in bilico
sul fragore della città.>
Vivo di momenti.
Questa volta ho sentito il mio corpo cercarti,
volerti, desiderarti.

Porterò in valigia
i nostri giorni.

© Maria Letizia Del Zompo

Foto: dipinto di Leonid Afremov

By | 2019-06-10T20:10:52+00:00 giugno 10th, 2019|Amore, Poesie|0 Comments

Leave A Comment