La “misura” del valore di una persona la dà l’amore dato

Home/Amore, Relazioni umane, Riflessioni/La “misura” del valore di una persona la dà l’amore dato

La “misura” del valore di una persona la dà l’amore dato

Le persone veramente forti sono quelle che hanno imparato ad amare se stesse. Dico “imparato” perché l’amarsi – come il saper amare – è un processo, qualcosa che spesso si conquista e si affina nel tempo. E le persone forti quando amano rendono l’altro libero, perché chi riceve sa che non deve colmare nessuna voragine con l’amore o l’attenzione che ricambia, o almeno nulla che non possa riempirsi di nuovo – anche se con fatica – quando i rapporti finiscono o le persone si allontanano, siano essi figli, amici, amanti.
Non accade di rado che le persone che sanno amare siano quelle che ricevono meno attenzioni, perché il loro saper dare senza fare prigionieri e scatenare inconsci sensi di colpa nell’altro, la loro “indipendenza” emotiva viene spesso mal interpretata come autosufficienza. Poiché non chiedono – anche quando sono in difficoltà -, si pensa che non abbiano bisogno a loro volta di gesti d’amore.
Per questo sono convinta che la qualità di una persona non si legga dalla quantità d’affetto o di attenzioni che riceve, ma dall’amore che dà.

La “misura” del valore di una persona la dà l’amore dato.

© Maria Letizia Del Zompo

By | 2019-07-01T19:39:45+00:00 luglio 1st, 2019|Amore, Relazioni umane, Riflessioni|0 Comments