POESIE E PENSIERI SULLA VITA – Maria Letizia Del Zompo

Home/Amore, Pensieri e frasi, Poesie, Vita/POESIE E PENSIERI SULLA VITA – Maria Letizia Del Zompo

POESIE E PENSIERI SULLA VITA – Maria Letizia Del Zompo

In questo post troverete una piccola cernita delle mie poesie e pensieri sulla vita.
Spero di offrirvi qualche spunto di riflessione e di poter condividere con voi alcune di quelle emozioni che ognuno di noi conosce e che talora ci hanno toccato nel profondo e cambiato per sempre.
Buona lettura e buon ascolto.


CI SONO PERSONE

Ci sono persone che vestono anima
trasudano dolore, tristezza, gioia, speranza
le vedi morire per un gesto ostile
e rinascere per un sorriso sincero.
Ci sono persone che traspirano
nostalgia, dolcezza
e l’ostinazione di resistere nonostante tutto.

Ci sono quelle persone che
quando le incontri
vorresti abbracciarle e dirle
quanto siano belle
quanto sia preziosa
la loro presenza.
Ci sono quelle persone che ti fanno dire
che vale la pena vivere
vale la pena farcela
vale la pena andare avanti
non solo per se stessi
ma perché il mondo
è cuore.

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Passi. Versi di un incontro” (Nulla die 2017)
Poesie e pensieri sulla vita
La poesia da leggere e condividere singolarmente la trovi → QUI

 


LA SPERANZA

Ne ero certa.
Sarei annegata.
Troppo alte le onde
troppo piccola la nave
troppo lontana la costa
troppo spaventata la mente.
C’era un odore di fine
ed era estraniante il sollievo.
Finalmente smettere di lottare
di disperare
di soffrire.
Ma qualcosa dentro
si dimenava in agonia
e non riusciva a morire.
Era la speranza.
La speranza
è un dolore che non si arrende.


© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Passi. Versi di un incontro” (Nulla die 2017)
Poesie e pensieri sulla vita
La poesia da leggere e condividere singolarmente la trovi → QUI

 

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo - Bambina che vivi in me

“Bimba che vivi in me, pensavo tu fossi la mia debolezza. Ma è grazie a te
che non dimentico che il mondo è cuore.”
Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita

VOGLIO CHE TU SAPPIA CHE SONO FELICE

Voglio che tu sappia che sono felice, anche quando piango, quando mi dispero, quando penso di aver perso la rotta. Niente mi rende più felice della consapevolezza di essere me stessa. E questo è bellezza.

La bellezza non è solo nel sorriso, nella giornata di sole, nel fiore che sboccia. La bellezza, forse, per essere veramente tale, ha bisogno del neo, di ciò che non riporta, dell’ombra. Senza chiaroscuri siamo solo profili appiattiti nel giorno, panchine verniciate a fresco, sulle quali nessuno si siederà.

Per condividere un tempo, bisogna accogliere, e per accogliere bisogna mostrare anche i giorni struccati, le rughe, la polvere, i panni sudati, le macchie di dentifricio che abbiamo dimenticato di lavar via. Per accogliere bisogna abbracciare, e perché l’abbraccio non sia solo uno stringere, occorre che l’altro sappia delle lacrime nel sorriso, dello sconforto nella speranza, della stanchezza nel passo.

Cos’è la bellezza se non verità, e cos’è la verità se non amore. L’unica verità possibile è quella del sentire ed è lì che vive la bellezza. La bellezza è una categoria del cuore, un attributo che doniamo al mondo quando lo guardiamo con gi occhi dell’amore.

© Maria Letizia Del Zompo
Poesie e pensieri sulla vita
Il testo da leggere e condividere singolarmente lo trovi → QUI

 

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo - La bellezza della fragilità.

“Forse mai siamo così belli come quando riusciamo a mostrare le nostre fragilità,
perché niente ci rende più veri. E niente riesce a denudarci come l’amore
L’amore ci spoglia per vestirci di consapevolezza e coraggio… di senso.”
Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita

IMPARA A DIRE “MI AMO”
Poesie e pensieri sulla vita

“Mettiti sempre nelle condizioni di poterti rialzare
anche quando la vita ti farà cadere,
di tornare a sorridere
anche quando il dolore avrà consumato tutte le tue lacrime.
Mettiti nella condizione
di poterti guardare allo specchio e dirti
“Mi amo, mi amo perché sono bella, bella dentro
perché non mi risparmio mai e non faccio calcoli,
perché metto sempre tutto il mio cuore,
la mia testa, la mia anima in tutto ciò che intraprendo,
perché non mi accontento mai delle risposte
e pongo sempre nuove domande,
perché non desisto se non le ho provate tutte
e me ne faccio venire in mente una più del diavolo
se necessario.

Mi amo perché non delego e so che niente mi è dovuto,
perché non ho paura di mostrare quello che sono,
perché ho imparato ad amare i miei difetti,
perché ho il coraggio di riconoscere i miei sbagli ed imparare da essi,
perché sono consapevole delle miei cicatrici
e accetto che qualcosa possa avermi cambiata per sempre,
perché so inventarmi sempre nuova,
perché so guardare in faccia la realtà e nutrirmi di sogni.
Mi amo perché ho imparato a chiedere aiuto
se ho bisogno di qualcuno che mi sorregga,
perché ho il coraggio di sanguinare se l’amore lo richiede
e la fatica non mi fa paura.

Mi amo infine e innanzitutto
perché semplicemente sono
e la vita in sé non ha bisogno di spiegazioni
per essere amata”.
Mettiti nelle condizioni di riconoscere
che tutto è un percorso,
che non si è mai giunti alla fine
e finché c’è vita si sbaglia e si inciampa,
che è autolesionismo
pretendere da se stessi e dagli altri la perfezione,
che la bellezza risiede nel neo, in ciò che graffia,
ci sorprende e ci sospende il fiato.

Impariamo a dire “mi Amo”
perché non ci sarà data
nessun’altra occasione per farlo.
Non perdiamola.”

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Passi.Versi di un incontro” (Nulla die 2017)
Poesie e pensieri sulla vita
La poesia da leggere e condividere singolarmente la trovi → QUI

 

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo - Da' e fa' tutto per amore, ma non andare mai oltre il rispetto che devi a te stesso.

“Da’ e fa’ tutto per amore, ma non andare mai oltre il rispetto che devi a te stesso”
Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita


CIÒ CHE CONTA 

Voler bene è ciò che conta,
fare e ricevere una carezza, stringersi nell’abbraccio, sorridersi, ascoltarsi,
essere spalla e bastone, essere sorretto e consolato quando è necessario.
Condividere è ciò che conta,
avere qualcuno con il quale cantare, ballare, tagliare il pane,
brindare con il bicchiere pieno.
Dedicarsi a qualcuno o qualcosa,
appassionarsi, per dimenticare il tempo che scorre,
farne luce che conosce solo l’eterno presente.
Sono queste le cose che contano:
voler bene, condividere, dedicarsi “a” con passione…
e tutte le altre che ci fanno dire: è stato un giorno buono.

© Maria Letizia Del Zompo


SONO STANCA MA CONTINUO A CANTARE – Poesie e pensieri sulla vita

Sono orfana, ma probabilmente è normale alla mia età. Per i numeri e la statistica appartengo a quel gruppo, ormai numeroso, che ha superato la metà della propria vita e il cui tempo da vivere si presuppone più esiguo di quello già vissuto.
Sono una sopravvissuta allo scorrere degli anni, alle malattie, agli abusi, al dolore. Sono una sopravvissuta alle aspettative, alle delusioni, alle recriminazioni, al rancore. Mi ha salvato sempre e solo l’amore. L’amore dei miei e per i miei, per le amicizie, la natura, la vita. L’amore per un compagno. Mi ha salvato la curiosità. Mi hanno donato fiato il voler sperimentare, il voler conoscere, il voler capire, il non dare mai per scontato nulla. Nel lavoro come nella vita.

Ma ora sono stanca, sento affievolirsi la curiosità per il mondo, le persone, il bello. Ciò mi spaventa, perché mi era estraneo. Finora. Un’entusiasta, questo sono sempre stata. E sono una di quelle a cui si dice: “Sembri ancora una ragazzina”. Talora mi ferisce. “Non sono mai diventata donna?”, mi chiedo. “Forse, è perché non ho mai avuto figli?”

Allora il pensiero va a mia madre che ha avuto quattro figli. Anche lei aveva, già in là negli anni, quell’ostinata espressione di bambina gioiosa. Quindi, immagino che in quel “ragazzina” che mi viene attestato, ci sia un po’ del suo candore, della sua capacità di sognare comunque, di colorare caparbiamente anche gli angoli più bui.
Mi dico che quel “ragazzina” non è un insulto, un neo, un mettere il dito nella piaga di una presunta immaturità, ma il riconoscimento di una qualità.
Poi continuo a camminare e non ne sono più sicura.

Sono stanca e vorrei per un po’ chiudere gli occhi, farmi portare via dalle onde, dal vento, dal mare, dal suono del mondo.
Sono stanca ma grata. Sono stanca, ma continuo a cantare.

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Rubo parole al cielo” (Nulla die 2019)
Poesie e pensieri sulla vita
Il brano da leggere e condividere singolarmente lo trovi QUI

 

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo- Siate sempre chiari sulla natura delle vostre emozioni.

“Siate sempre chiari sulla natura delle vostre emozioni nei confronti degli altri.
L’ambiguità crea prigionieri”
 Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita

QUANDO CAPIRAI VERAMENTE

Quando capirai veramente nel profondo del cuore
che il mondo si esprime in cicli e tutto ritorna,
che tutto è congiunto, che gli opposti sono unità
e quello che tu ritenevi la soluzione è il quesito,
che il bene non può esistere senza il male,
né l’alba senza il tramonto
o il sorriso senza la lacrima.

Se questo lo capirai, non con la mente,
ma nel profondo del tuo cuore,
all’inizio dispererai
perché ti sembrerà di non avere più ideali,
niente per cui combattere.
I tuoi castelli franeranno rovinosamente
come le tue certezze,
e imprecherai contro la tua voglia di andare fino in fondo,
desidererai chiudere gli occhi
e dimenticare quello che hai capito.
Ma, prima o poi, prenderai le tue decisioni.

Potrai far finta di niente e difficilmente ti riuscirà,
potrai rinunciare ai tuoi desideri e la via sarà lunga,
potrai vivere come se la vita fosse un gioco,
con benevolo distacco,
o potrai diventare cinico e rinunciare alla tua umanità.

Ma potrai anche decidere di vivere la tua vita a piene mani,
di prendere meno sul serio te stesso
e più seriamente gli altri,
di appassionarti sapendo
che non sei tu la fonte della passione,
ma qualcosa che viene da lontano e ti attraversa,
qualcosa alla quale tu dai temporaneamente dimora,
sapendo che niente ti appartiene
e niente e nessuno ti deve qualcosa.

Allora, quello che fai fallo bene,
amalo come se non ci fosse altra scelta,
ricordati che sei custode
e responsabilità risiede in ogni tuo atto.
Ringrazia tutti coloro ai quali potrai regalarti
perché son loro che si stanno donando.
Ma sappi sempre e in ogni istante,
che neanche tu sei e sarai perfetto, mai
che continuerai a commettere errori,
a porti domande,
a disperare per le tue contraddizioni,
a sentirti pieno di ombre,
a ferire anche chi ami.

Perché la vita, finché è vita, non sarà mai certezza
e non sarà mai compiuta,
ma solo un’approssimazione del cerchio,
un anelito,
un canto a più voci,
una danza.

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Rubo parole al cielo” (Nulla die 2019)
Poesie e pensieri sulla vita
La poesia da leggere e condividere singolarmente → QUI

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo - Sull'onestà

“Onestà è cercare di raggiungere tutto ciò che desideri solo con il sudore del tuo impegno, mai sottraendo ad altri.
Onestà è anche essere coscienti dei propri limiti, dare il giusto valore agli altri, riconoscere le proprie “ombre” e non proiettarle su altri.”
Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita

CI SONO MOMENTI – Poesie e pensieri sulla vita

Ci sono momenti in cui il tuo corpo è una massa dolorante,
ci sono momenti in cui vorresti desistere,
ci sono momenti in cui pensi di non farcela,
ci sono momenti in cui piangi tutte le tue lacrime,
ci sono momenti in cui vorresti tornare indietro, al sicuro.

Ma se sei stato tu ad aver mosso i primi passi verso un nuovo orizzonte,
ricordati della ragione che ti ha dato il coraggio di metterti in cammino.
Se c’è qualcuno che ti sta schiacciando,
ricordati che lui non sta aspettando altro che la tua resa.
Se è stato il destino baro a piegarti,
ricordati che qualcuno ti sta guardando e sta tifando per te,
perché ti ama o per non perdere il coraggio di farcela a sua volta.

Quindi, per qualsiasi motivo tu sia inciampato o sia a terra,
chiudi gli occhi, ascoltati, sintonizzati di nuovo sulla tua frequenza e rialzati.
Solo tu puoi vivere la tua vita, nessun altro può farlo per te.
La vita ringrazierà.
La vita ringrazia sempre chi ha coraggio.

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Passi. Versi di un incontro” (Nulla die 2017)
Poesie e pensieri sulla vita
La poesia da leggere e condividere singolarmente → QUI

 

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo - Il silenzio è il preludio di ogni forma d'amore

“Il silenzio è il preludio di ogni forma d’amore”
Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita


L’AMORE CI RENDE LIBERI DI APPARTENERE

Finiamola con la retorica di questi tempi moderni
secondo la quale ognuno si basta da solo.
Senza alcun dubbio,
bisogna saper stare bene con se stessi,
saper camminare da soli,
bisogna prendersi la responsabilità dei propri atti.
Ma nessuno basta mai a se stesso.
Siamo esseri sociali,
siamo fatti per vivere in relazione,
sia essa con un gatto, un cane,
uno stormo di uccelli,
un paesaggio scosso dal vento,
ma siamo fatti per vivere un rapporto
che ci nutra, nell’intimo.
E quando amiamo ci leghiamo,
quando amiamo soffriamo dell’assenza
della persona o cosa amata,
quando amiamo
vorremmo che quel legame non finisse mai.

L’amore è libero dono di sé,
ma anela a essere ricambiato.
Se amiamo una terra
la coltiviamo e attendiamo i suoi frutti,
se amiamo un animale
ce ne prendiamo cura e godiamo delle sue effusioni,
se amiamo una persona
vorremmo non uscire mai dal suo abbraccio.
Se così non è, ci sentiamo infelici
perché l’amore crea il bisogno e non viceversa.
L’amore è:
«Soffro se tu soffri. Sono felice se tu sei felice».
Nessuno si basta mai da solo,
ma l’amore ci rende liberi.
Liberi di appartenere.

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: 
“Rubo parole al cielo” (Nulla die 2019)
Poesie e pensieri sulla vita
La poesia da leggere e condividere singolarmente → QUI

POESIE E PENSIERI SULLA VITA - Maria Letizia Del Zompo - Tenerezza è entrare in punta di piedi

“Tenerezza è entrare in punta di piedi, regalare una carezza a chi ha le spalle curve,
lenire con delicatezza le ferite, accogliere con un abbraccio,
donare un sorriso alle lacrime.
È accostarsi lieve e andare muti a tessere fili di luce nel buio.”
Maria Letizia Del Zompo – Poesie brevi sulla vita


CI SONO CERTI

Ci sono certi
che procedono di mancanza in mancanza,
la cui vita è un incessante tentativo
di ricucire la ferita,
colmare la crepa,
convertire il rifiuto in assenso.
Ci sono certi
cui la solitudine è pelle,
pur tra abbracci e moltitudini.
Neanche l’angelo custode
sembra aver posato mai la sua ala sulla loro spalla.

Ci sono certi
che celano le loro lacrime anche a se stessi
dietro il sorriso e la mano tesa,
dietro la ribellione, la rabbia, l’eccesso,
dietro la bulimica voglia di vita.
Ci sono certi
che soccombono, rinunciano, si spezzano,
e ci sono certi che nonostante i naufragi
issano sempre e comunque le vele
in cerca delle loro Itache.

Ma ci sono certi che imparano a fermarsi
per osservare l’onda,
interrogare i gabbiani impigliati nel vento,
per riconoscere della loro solitudine
il tatuaggio,
imparando a fatica a chiamarla per nome.

E allora può accadere che,
come per incanto,
la solitudine diventi incontro,
almeno per la durata di un abbraccio,
di un gesto,
di un sorriso,
di un pensiero condiviso,
di uno sguardo.

E ci sono certi che riescono nella meraviglia
di incontrare se stessi,
di accogliere la propria solitudine
come una vecchia amica
messaggera d’amore,
di gioia,
di speranza.
Poiché, se nessuno si sentisse mai solo,
alcuno mai saprebbe
della magia di un incontro.

© Maria Letizia Del Zompo
Dal libro di poesie: “Rubo parole al cielo” (Nulla die 2019)
Poesie e pensieri sulla vita

 

LEGGI ANCHE:

 

 

By | 2020-05-25T17:13:54+00:00 aprile 14th, 2020|Amore, Pensieri e frasi, Poesie, Vita|0 Comments